Spedizioni gratuite per ordini superiori a € 169,00
5€ di sconto sul primo acquisto con una spesa minima di 100€
I 4 Consigli per Acquistare un Buon Flauto Traverso [1]

I 4 Consigli per Acquistare un Buon Flauto Traverso

Ti sei mai chiesto quanta abilità occorra per suonare un flauto traverso? E' uno strumento incredibile e di una bellezza unica che produce uno dei suoni più delicati al mondo. E a vederlo sembra facilissimo da usare ma non lo è. Immagina solo quanta fatica ci vuole per reggerlo laterlamente per la durata di un intero concerto! Ma se il flauto traverso ti appassiona tanto da volerlo conoscere e studiare, ecco alcuni consigli utili per scegliere il migliore o comunque il più adatto a te.

 

Come è fatto il flauto traverso?

Il flauto traverso fa parte dei fiati ma di una famiglia in particolare, quella dei cosiddetti "Legni",  perché come lo zufolo e il piffero e il flauto normale nasce come strumento intagliato nel legno.  Tutt'oggi può essere fatto di legno ma la maggior parte degli strumenti moderni sono in metallo placcato in oro o argento. Ogni flauto traverso degno di tal nome è formato da tre pezzi fondamentali: la testata, ovvero la parte dove si poggiano le labbra; il corpo, dove si trovano le 16 chiavi e le 14 aperture che queste regolano; il trombino ovvero la parte che emette il suono e sulla quale lavora il mignolo del musicista, avendo incorporate le chiavi delle note diesis. Il più usato è il flauto traverso con estensione in Do ma a seconda delle esigenze si può avere anche con estensioni ad ottave diverse.

 

Quanti Tipi di Flauto Traverso Esistono?

Il flauto traverso tradizionale è lungo circa 67 centimetri. Ma esistono diversi strumenti derivati: alcuni si suonano con la stessa posa di braccia e collo, ovvero lateralmente, altri emettono un suono simile pur suonati in posa diversa.

Tra i tanti abbiamo: l'ottavino, il soprano, il tenore, il flauto contralto, il basso, i flauti contrabbasso e perfino subcontrabbasso e iperbasso. La maggior parte sono in tonalità di Do ma alcuni hanno invece la estensione in Sol. Un altro derivato è il flauto traverso irlandese: questo strumento è più piccolo, è quasi sempre intagliato nel legno e può avere da un massimo di 8 chiavi fino addirittuta a non averne nessuna (flauto a fori).

 

Come Scegliere il Flauto Traverso Migliore?

Ecco quattro consigli per trovare il flauto traverso che fa per te. Regolati in base alla tua esperienza, alla necessità per cui devi suonarlo e anche alla tua voglia di continuare con questo bellissimo strumento in futuro:

  1. se sei ancora un principiante, devi preferire il flauto traverso costruito in nichel... sperando che tu non sia allergico. Questo materiale è leggero quanto basta per iniziare ma con una resa di suono simile a quelli di metallo più pregiato. Ed è anche economico.
  2. fatti consigliare sulla tonalità migliore e soprattutto sul tipo di chiavi del flauto; le chiavi si devono adattare alle tue dita e la tonalità al lavoro che devi fare, se sia un semplice corso scolastico, un concerto, un assolo e così via.
  3. se intendi avviare una carriera da musicista con il flauto traverso non puntare ai modelli economici ma vai da subito su quelli più costosti e più raffinati. Il suono migliore e la migliore struttura ti aiuteranno a prendere da subito confidenza con uno strumento che deve accompagnarti per la vita.
  4. le marche da cercare per avere un buon flauto traverso, al di là del costo più o meno elevato, sono Yamaha, Jupiter, Buffet & Crampon. Per i bambini o per i principianti vanno bene anche i prodotti della Nuvo, che trovate a prezzi convenientissimi sul nostro sito.