Giocondi strumenti musicali
Chi siamo Noleggi Servizi Negozio News Contatti Scuola

Offerte Speciali


Usato ed ex demo


Strumenti e accessori

Pianoforti

Tastiere Digital Piano e Synth

Chitarre

Bassi

Accessori Chitarra e Basso

Batterie e Percussioni

Amplificazione

Strumenti a Fiato

Strumenti ad Arco

Strumenti Etnici a corda

Computer Music e Lettori Karaoke

DJ Point e Luci

Organi Liturgici e Fisarmoniche

Accessori Vari

Gadgets Musicali


Libri & Spartiti

Libri Pianoforte

Libri Tastiere

Libri Chitarra e Strumenti a Corde

Libri Strumenti A Percussione

Libri Strumenti a Fiato

Libri Strumenti ad Arco

Libri Canto e Coro

LIbri Musica d'Insieme

Partiture

Libri Banda

Libri Storia e Opere Teoriche

Libri Strumenti Educazionali

Libri Vari

CD e Metodi con CD/DVD

Libri Cantanti e Gruppi





Assistenza clienti
NEWS Offerte valide solo per acquisto on line !


Data: 14-01-2012

CLINIC/WORKSHOP CON GIGI CIFARELLI, MAURIZIO ROLLI, DANNY MANZO

Sabato 14 Gennaio 2012
ORE 16,30

Evento gratuito
Consigliamo di confermare la partecipazione telefonando allo 0735 594557 oppure tramite mail a info@giocondi.it


CLINIC/WORKSHOP CON:
GIGI CIFARELLI (DV MARK)
MAURIZIO ROLLI (MARK BASS)
DANNY MANZO
Appuntamento imperdibile per ascoltare 3 musicisti ECCEZIONALI!


Gigi Cifarelli
Conosciuto dal grande pubblico per aver collaborato con Renato Zero, Tullio De Piscopo, Carlo Marrale (Matia Bazar) e soprattutto, con Mina e Massimiliano Pani e per aver partecipato a diverse trasmissioni televisive accompagnando artisti come Joe Cocker, Paul Young, Sam Moore, ed altri. Noto agli appassionati per i suoi dischi, per le sue collaborazioni e jam-sessions con grandi jazzisti come: Chick Corea, Sam Rivers, Jack De Johnette, Mark Murphy, Delmar Brown, Cameron Brown, Billy Hart, Charles Tolliver, Jimmy Owens, Ursula Kukjack, Tony Scott, Enrico Rava e Franco Ambrosetti, ambedue presenti nel suo album del 1992 "Kitcken Blues" realizzato con la partecipazione di altri importanti musicisti italiani come Alfredo Golino, Patrizio Fariselli (Area), Antonio Faraò, Christian Meyer, Demo Morselli, Massimo Colombo e Paolino Dalla Porta. Gigi Cifarelli inizia a suonare la chitarra all'età di 7 anni considerandola alla stregua di un hobby fino ai 23. Tra i 16 e i 18 anni suona in ottime formazioni di blues metropolitano (come quella del compianto bluesman texano Cooper Terry), riscuotendo una grande considerazione da parte dei musicisti con cui collabora. Dai 23 anni si dedica alla propria formazione artistica preparando esami in Conservatorio e studiando con F. Daccò, di cui diventa in breve tempo il "pupillo". Insegna nelle scuole medie e comincia a suonare jazz in diverse formazioni. Nel 1985 realizza l'album "Coca & Rhum", prima produzione di fusion in Italia, prodotto da Alberto Radius e da Guitar Club. Dopo aver insegnato per cinque anni educazione musicale nelle scuole, nel 1986 decide di intraprendere definitivamente la carriera musicale e si mostra in tournèe a fianco di Tullio De Piscopo, con cui alterna esperienze di musica leggera e jazz. Nel 1987, con Brian Auger, grandissimo organista inglese, e con Julius Farmer al basso e Alfredo Golino alla batteria, effettua una serie di concerti in Italia e all'estero. Nello stesso anno suona con i "Bush Rock", formazione di Delmar Brown, insieme a Jossy Fine al basso e Kenwood Dennard alla batteria. Nel 1989 incontra Angela Baggi e fa nascere un gruppo dando spazio al talento di Angela in cui Gigi crede molto; ciò risveglia in lui la passione per il canto. Da ciò nascono nuovi stimoli e nuove composizioni dedicate in gran parte alla sua partner, quindi nel 1991 torna ad incidere con la DDD (vecchia etichetta di Eros Ramazzotti) e realizza "Kitchen Blues". Il disco vende più di 10 mila copie; un successo inatteso, considerata la scarsa attenzione che in Italia si dedica a determinati generi musicali. L'album lo vede esordire anche come cantante, compositore ed arrangiatore. Viene recensito da svariate riviste di settore che definiscono l'artista "un autentico fuoriclasse della chitarra con grandi doti di compositore, arrangiatore e cantante". Aldilà del successo riscosso in ambito prettamente jazzistico, va sottolineato che Gigi riesce ad esprimersi in diversi generi musicali, pur mantenendo, come costante caratteristica, un forte sapore blues. Alcuni critici lo hanno definito "un jazzista che segue una linea aperta a tutte le influenze e che, in virtù di questo, può riuscire ad avvicinare molti giovani al linguaggio jazz". Pur possedendo uno stile ed un tocco assolutamente personale, in Gigi Cifarelli sono evidenti le influenze, peraltro non nascoste, di due grandi maestri: Wes Montgomery, al quale dedica in Kitchen Blues un brano dal titolo "Letter to Wes" e George Benson con cui ha avuto diverse frequentazioni e a cui ha dedicato il brano "Ben...sonata", inciso in "Coca & Rhum". Nel 1994, durante un concerto a Torino viene ascoltato da Marcel Dadi, chitarrista di fama internazionale, che, assieme alla delegazione francese presente al festival, si innamora del suo stile e della sua classe. Nel novembre dello stesso anno Dadi lo invita ad un grande meeting di chitarristi a Issoudan, in Francia. Il successo è immediato e i due si lasciano con la promessa di realizzare un album insieme. Nel 1995 viene invitato a Patrimonio, in Corsica, dove ogni anno si tiene uno dei più importanti festival per chitarristi. Viene affiancato a musicisti come Robben Ford, Mike Stern, John Scofield, Philipe Caterine e Toots Thielemans raggiungendo, come meritava da tempo, un rilievo ed una dimensione internazionale. La stampa francese lo definisce "super guitariste". Nel 1997 viene rinnovato l'invito. Tra gli ospiti Larry Carlton e Taj Mahal. Nel contesto del festival suona con Bireli Lagrene, con cui continuerà la collaborazione suonando in Francia in duo o anche in trio con Philippe Catherine. Dal 1997 viene inviato ogni anno al Festival Jazz di Sete sur la Mer (Francia) di cui diventa il "padrino" con partecipanti come Jack De Johnette, Christian Escoudè, Dedè Ceccarelli, Sylvan Luc e altri. Nel 1999 viene invitato al Festival Jazz di Cipro con Joe Zavwinul Sindacate e ancora con Jack De Johnette. Sempre nel 1999 esce il suo ultimo lavoro, il CD "With the eyes of a Child" per la BMG Ricordi, album realizzato insieme a Nicolò Fragile, musicista particolarmente caro a Gigi. Negli ultimi anni ha collaborato ancora a qualche registrazione di musica leggera suonando con Daniele Silvestri, Maurizio Lauzi e Dirotta su Cuba. Nel 2001 ha collaborato e suonato con Carl Anderson, lo splendido Giuda di Jesus Christ Superstar. Sempre nell'estate del 2001 è stato invitato ad Astaffort (Tolosa) per suonare insieme a Scott Henderson, e in altri festivals francesi quali Sete sur Mer, Ajaccio e Marsiglia. Oltre ad un incredibile numero di concerti nei vari clubs italiani, dove ama suonare, collabora con Guitar Club e con molte strutture didattiche italiane.

Maurizio Rolli
Contrabbassista, Bassista elettrico, arrangiatore, compositore e didatta, collabora ed ha collaborato, dal vivo e in studio, nelle diverse vesti con: Vince Mendoza, Chaka Khan, Metropole Orchestra, Jim Hall, Mike Stern, Peter Erskine, Bob Mintzer, Dave Liebman, Alex Acuña, Hiram Bullock, Michael Manring, Otmaro Ruiz, e moltissimi altri. Dal Settembre del 2000 è a capo della Rolli's tones Big band di cui compone e arrangia il repertorio e cura l'organico e l'attività concertistica. Con questa formazione ha inciso un tributo alla musica di Jaco Pastorius (con la partecipazione di Michael Manring e Mike Stern) intitolato "Moodswings" e "Rolli's Tones", con ospiti del calibro di Peter Erskine, Mike Stern, Hiram Bullock e molti altri, grazie al quale ha iniziato collaborazioni con celebri orchestre di fama mondiale come la Metropole Orchestra (diretta da Vince Mendoza), la Chicago Jazz University Big band (per anni diretta da Bill Russo) e l'orchestra da camera "I Pomeriggi Musicali" con la direzione artistica del grande compositore Ivan Fedele. Ha partecipato ai festival internazionali di Bratislava Jazz Days, Jaco Pastorius Bithday Bash (Fort Lauderdale - invitato dalla famiglia Pastorius), Bass day UK (Manchester), Grenoble, Timisoara, Jazz expo di Cagliari, Villacelimontana, S. Anna Arresi (2002), "Una striscia di terra feconda" (Roma), Pescara Jazz (2009), per citarne solo alcuni. È inoltre endorser di "Markbass", "Furlanetto", "Galli strings" e "Mayones", che ha prodotto un basso fretless "Maurizio Rolli Signature".

Danny Manzo
Danny Manzo nasce a Pescara il 30 Marzo 1965, figlio d'arte. Sua madre, Paola Puca, cantava e suo padre Vittorio era un batterista professionista, che lo ha iniziato alla batteria dalla tenera etö di 4 anni. A 12 anni ha preso lezioni dall'insegnante di batteria Massimo di Rocco, diplomato in percussioni, dal quale ha appreso l'importanza dei rudimenti e soprattutto la lettura musicale. A 13 anni ha iniziato ad esibirsi con orchestre locali, sino all'età di 20 anni che lo hanno portato in giro per l'italia. A 16 anni frequenta l'Accademia Musicale Pescarese per circa 2 anni. A 21 arriva il primo tour importante con Mimmo Cavallo. (1986) Il 1987 forma il gruppo Metrò, con il quale si troverà al fianco di Michele Zarrillo per 4 anni a venire, esibendosi in Italia, Svizzera, Germania e Canada ed in circa 25 trasmissioni televisive, tra cui Domenica In, Roxy Bar, Saint Vincent, Sanremo ecc. Nello stesso periodo prende lezioni da Giulio Capiozzo (batterista degli Area). Nel 1992, insieme a Giuliano De Leonardis (bassista dei Metrò) incide il disco dei Men at work con cui gira due video per MTV, partecipando anche a SanRemo International. Dal 1993 al 1996 è in tour con Lena Biolcati. Dal 1997 al 2005 è in tour con Drupi. Parallelamente, in tutti questi anni insegna, dal 1986 ad oggi, presso varie scuole: N.A.M.M. C.P.M. Network di Alba Adriatica (TE), Accademia L.Cupido (PE), A.R.S. Musica (CH), Accademia Icarus (AQ), Accademia Musicale Teatina Di Leonardo (CH). Ha conseguito seminari e master con Dave Weckl, Peter Erskine, Giulio Capiozzo, Walter Calloni, Maurizio Boco, Vinnie Colaiuta, Danny Gottlieb, Virgil Donati, Gregg Bissonette, Horacio Hernandez e un master sulla risoluzione delle "claves" con il pianista Otmaro Ruiz. Nel 1986 suona con l'IPIS Orchestra di Paolo Damiani e nel 1996 incide con l'orchestra I.S. Ensemble diretta dallo stesso Damiani, il CD omonimo per l'etichetta discografica Via Veneto (nominato tra i migliori CD Jazz dell'anno), insieme a Diana Torto, Roberto Ottaviano, Gianluigi Trovesi, Emanuele Friello, David Boato, Maurizio Rolli ecc. partecipando a numerosi Jazz Festivals, quali Festival Europeo di Noci (BA), il salone "Lingotto" di Torino, Siena Jazz, Volterra Jazz. Dal 1994 al 1997 ha fatto parte del gruppo Archivi sonori, noto gruppo Jazz pescarese di M.Rolli. Sempre con lo stesso, ha inciso alcuni brani del CD Mood Swing (tributo a Jaco Pastorius), con l'orchestra A.M.P. BigBand, con musicisti del calibro di Mike Stern, Michael Marning e il carissimo Direttore d'orchestra Alfredo Impullitti. Nel 1999, realizza con la Compagnia della Rancia, il musical e il CD Le Notti di Cabiria (con Chiara Noschese e Gennaro Cannavacciuolo). Musiche di Gianluca Cucchiara, con gli arrangiamenti di Emanuele Friello e la regia di Saverio Marconi. Nel 2004, 2005 e 2006, ha tenuto concerti per l'ambasciata italiana e l'Alitalia in Irlanda, per l'Italian day a Wexeford. Dal 2006 ad oggi suona con Giò Di Tonno e Lola Ponce. Nel 2007 mini tour con Piero Mazzocchetti. Turnista per: Step Musique, Wide Studio, West Studio, MelaEsse, Bess Records, Master Sound, Titania, Qreate. Collaborazioni live: Bob Franceschini (Sassofonista di Mike Stern e Jennifer Lopez), Maurizio Rolli, Diana Torto, Angelo Canelli, Pierpaolo Principato, Pierpaolo Pecoriello, Vincenzo Olivieri, Gli Studio, Double Brothers, In-Side quartet, Giancarlo Alfani quartet. Claudia D'Ottavi, Red. In TV: Rete8, Antenna10, RAI, Video Italia, Mediaset. Preproduzioni e Discografia: Michele Zarrillo, Lena Biolcati, Drupi, Men at work, Rita Medea, Andrea Carbo, Lola Ponce, Giò Di Tonno, Metrò, Agustin Pantoja, Nel Dicembre 2006 con Giò Di Tonno ha registrato il CD di beneficenza per l'AIL Buon NatAIL. Nel 2007 il singolo e il video per l'AIL L'amore è un elefante cantata da Giò Di Tonno, diventato l'inno nazionale dell'associazione e presentato dal presidente Prof.Mandelli alla trasmissione Domenica In condotta da Pippo Baudo il 9 Marzo 2008. A Febbraio ha registrato il CD Santa Fé di Giò Di Tonno (vincitore del Festival di SanRemo 2008 insieme a Lola Ponce) con cui sarà anche in tour. Danny Manzo è endorser batterie Gretsch, piatti UFIP, bacchette Roll signature. concerti: GIO'DI TONNO & LOLA PONCE













Vendita on line strumenti musicali, pianoforti, batterie, chitarre, strumenti a fiato, percussioni, amplificatori, violini e viole, fisarmoniche, tastiere, mixer, libri musicali, spartiti
Mappa del sito   | Strumenti e accessori   | Libri di musica   | Tutti i marchi   | Informativa privacy

GIOCONDI PRIMO SRL - Largo Mazzini, 3 - 63074 San Benedetto del Tronto (AP) IT - P. IVA e COD. FISC. 0 1 9 0 8 8 5 0 4 4 7
tel 0735 594557 - fax 0735 575091 - email: info@giocondi.it